martedì 25 settembre 2018

alba e tramonto


Affacciandomi ad una finestra vedo tramontar la luna





mentre dall'altra finestra vedo che presto si leverà il sole



le mie ricette: torta di frutta


Quando nell'orto c'è frutta in qualche modo bisogna consumarla

ed allora facciamoci pure una torta bella grande

la mia torta alla frutta



Si prendono circa 2 kg, di frutta e se non è naturale e del vostro orto meglio sbucciarla.

Si fa un poco di sciroppo con acqua e zucchero e quando bolle vi aggiungiamo per qualche minuto la frutta, dopo 2-3 minuti di bollitura si mette nello scolapasta




Quando la frutta è fredda se ne fa uno strato in una teglia imburrata oppure ricoperta con carta forno.

Poi sulla frutta versiamo un impasto così fatto....

Ingredienti:

Farina tipo uno 400 g.
zucchero 250 g,
olio d'oliva 180 g.
latte 200 g.
uova 5 lievito 1 bustina,
succo e buccia grattugiata di limone.


Si sbattono le uova con lo zucchero e il limone

Vi aggiungiamo l'olio, 

il latte e la farina con il lievito

Si cuoce in forno a 180 gradi



Si può spolverare con zucchero a velo ma io la preferisco senza

Le dosi sono per una teglia da 35 cm. per 40

lunedì 24 settembre 2018

sicurezza bambini


Io sono ignorante e vorrei che qualcuno mi spiegasse perché mentre sulle nostre automobili, GIUSTAMENTE, bisogna adottare tutte le precauzioni per proteggere i nostri bimbi, al contrario sugli scuolabus.

Vedo questi mezzi percorrere Km. anche con bimbi della materna pure su strade di montagna  spesso a velocità sostenuta e privi di cinture di sicurezza....Cosa accadrebbe in caso di scontro o frenate????


(è solo un problema di queste zone?)

fiori spontanei: vitalba


Questa pianta dai delicati fiori è una clematide...
peccato che sia molto invadente e difficile da estirpare si aggrappa ai muri, come questa e sale sugli alberi formando delle liane e raggiungendo anche altezze fino ai 18-20 metri






le mie ricette:fichi per l'inverno


Così una volta venivano conservati gli ultimi fichi raccolti


Si prendono dei fichi piccoli e sani, si mettono in una pentola larga assieme 
a mezzo bicchiere d'acqua e 400 g, di zucchero ogni kg. di fichi.


Li mettiamo sul fuoco e il volume del liquido con la cottura aumenta

Si fanno bollire molto piano, smuovendo poco e con attenzione usando un mestolo di legno.




Dopo una mezzora di cottura si spegne il fuoco e il giorno dopo si ripete la cottura facendo restringere tutto il liquido



dopo averli messi nei vasi ben chiusi non resta che sterilizzare.


Una volta non li sterilizzavano ma venivano messi in grossi vasi  facendo aderire ai fichi un foglio di carta oleata su cui veniva versato qualche cucchiaio di grappa molto forte e poi chiudevano bene





Pioverà?


Buon giorno



Inizia a piovere...



magari piovesse!....poche gocce e già si fa chiaro




domenica 23 settembre 2018