giovedì 30 giugno 2016

dl mio oto: yucca



Ogni tanto capita che da semi potati dal vento o dagli uccelli, nel mio orto e dintorni nascono piante in modo spontaneo come questa yucca nata tanti anni fa


le mie ricette: pasta e fagioli


Solitamente si pensa che la pasta con fagioli sia un piatto invernale, ma vi assicuro che anche nelle sere  d'estate, se consumato tiepido con un filo d'olio extravergine è molto buono


Ingredenti:

 fagioli  borlotti freschi o secchi,
uno spicchio d'aglio,
2 o 3 foglie di salvia,
 un cucchiaio di concentrato di pomodoro,
Un poco di buon olio,
pepe,
pasta.

In una pentola si fa scaldare, senza fargli prendere colore, lo spicchio d'aglio e la salvia assieme a un poc d'olio, poi vi si aggiunge il concentrato e si mischia.

Si aggiunge l'acqua ed i fagioli, se erano secchi li avremo tenuti a bagno in acqua tiepida per 12 ore.

Si lasciano cuocere a fiamma molt bassa ed a fine cottura si aggiusta di sale.

Quando i fagioli sono cotti ne mettiamo da parte un po' ed il resto lo passiamo.

Si riporta la pentola al fuoco e nel brodo ottenuto si cuoce la pasta.

Si aggiungono i fagioli messi da parte ed un poco di pepe.

Poi si lascia intiepidire il tutto ed una volta nella scodella si aggiunge un cucchiaio di buon olio

mercoledì 29 giugno 2016

dal mio terrazzo....


semplicemente 
BUONGIORNO





le mie ricette: liquore alla menta


Tempo fa camminando nel bosco, presso una piccola sorgente c'era tanta menta piperita profumata, così ne ho raccolta un poco e ne ho fatto un liquore.

Questo nella bottiglia ha riposato per circa un mese e quello che all'inizio era un verde molto brillante s'è un poco scurito ma è rimasto limpido.



Se volete provare a farlo vi do là ricetta

Ingredienti: 50 g. circa di foglie tenere di menta,
750 cl. acqua.
400 cl. alcol
500 zucchero

In un barattolo di vetro si mette la menta e si versa sopra l'alcool e si sigilla.

Si lascia in infusione per 48 ore.

Si prepara uno sciroppo con l'acqua e lo zucchero.

Quando lo sciroppo è freddo vi si aggiunge l'alcool dove è stata in infusione la menta.

Si filtra con una garza a trama molto fitta, meglio se messa doppia.

Poi s'imbottiglia il liquore e lo si lascia riposare per circa un mese in luogo fresco.

Però è buono anche appena fatto.

Ora che fa caldo si può servire con diversi cubetti di ghiaccio


martedì 28 giugno 2016

dal mio terrazzo.....trovatelli

Guardate questa rosa com'è bellina
e sapete dove l'ho presa?
L'ho trovata tra la spazzatura, non aveva fiori, teneva soltanto foglie secche ed il vasetto di pastica spezzato, però il fusticino era unpo' verde.

Allora me la sono portata a casa, l'ho tagliata a pochi centimetri da terra, le ho cambiato il vaso,il terriccio preso dal mio compost e l'ho tenuta al riparo delle continue piogge dei giorni passati.

Ed ecco che ha schiuso il suo primo fiore


Con le piante di fiori che buttano via si potrebbe fare un giardino....

le mie ricette: biscotti semplici

Questi sono i mei biscotti cotti nel forno a legna
dopo avervi cotto il pane, perché nel forno a legna il calore rimane a lungo e si possono cucinare diverse cose in più tempi



é una vecchia ricetta che conservo nella mia scatola di latta anche se ormai la conosco a memoria.

Però ho fatto una variante dopo averli tagliati li ho premuti sullo zucchero per farvelo  aderire


Ingredienti:

500 g. farina,
200 zucchero,
150 burro,
3 uova,
un limone biologico,
lievito per dolci mezza bustina



In una ciotola si sbattono le uova con lo zucchero e la buccia grattugiata del limone.

si aggiunge il burro sciolto a bagnomaria e si mischia,

Poi si aggiunge la farina con il lievito.

l'impasto è pronto quando con le mani infarinate si può formare una specie di salame che va tagliato in fette alte quanto un dito.

I pezzi ottenuti si passano nello zucchero e si cuociono nel forno, in una teglia coperta con carta da
forno.

Può darsi che serva un poco di farina in più, dpende dalla misura delle uova.

Qui potete trovare la ricettadei biscotti come si facevano una volta con lo stesso impasto
http://raccontareunpaese.blogspot.it/2013/03/biscotti-semplici-ma-buoni.html


castagni in fiore

quest'anno mi sembra che alcuni castagni abbiano una bella fioritura

Altri, e sono molti, stanno morendo lentamente per colpa del cancro, del marciume radicale e di una vespa che anno dopo anno li rende più deboli





lunedì 27 giugno 2016

Vespe...


Sono due giorni che non andavo in questa camera e che trovo?....

nidi di vespe muraiole


Fino a pochi anni fa non le conoscevo ma ora come arriva il caldo entrano in casa.

Mi chiedo come sono entrate visto che porta e finestra erano chiuse.

Queste vespe sono capaci di passare dalla più piccola fessura e quando costruiscono i loro bossoli con il fango vi chiudono all'interno dei piccoli ragnetti vivi che penso abbiano lo scopo di nutrire le larve delle vespe muraiole.

dalla mia finestra...


per me è l'ora di andare a letto....
perciò BUONANOTTE a tutti voi


dalla mia cucina: lo zafferano dei poveri

Lo "zafferano" de' poveri

Questi sono petali , petali che vanno raccolti al mattino quando il fiore è schiuso e privo di umidità.

poi si seccano in un luogo ventilato ed all'ombra e quando sono secchi li passo qualche ora nel forno a legna (il giorno dopo averci cotto il pane).


Poi, cosa che ho appena fatto, metto nel macinacaffè i petali di CALENDULA e li riduco in polvere.

E questo è il mio "zafferano



Ne servono molti perché una volta seccati e polverizzati si riducono molto

Vecchia tradizione


L'ascensione è fiorita
dopo un periodo assai lungo.

Per farlo s'è rigirata all'insù, forse il nome è dovuto al modo in cui si gira e sale verso l'alto


Secondo la vecchia tradizione dovrei avere una buona annata ma non ci credo

         http://raccontareunpaese.blogspot.it/2016/05/tradizione-o-superstizione.html




il giorno dell'ascensione
 

domenica 26 giugno 2016

dalla mia cucina 6 foto


Oggi ho cucinato tutto nel forno a legna dal primo al dolce
e naturalmente ....pane di patate





la prima lievitazione dell'impasto


L'impasto è ben lievitato


Si tagliano i pani,



Si fanno lievitare


                                    e questo è il pane appena cotto


per vedere come si fa il pane con le patate
http://raccontareunpaese.blogspot.it/2016/06/oggi-pane-con-patatecome-una-volta.html

sabato 25 giugno 2016

Oggi pane con patate...come una volta


Pane con patate

circa 10 kg. d'impasto da far lievitare






Questo è il levame preparato ieri sera con il mio lievito naturale


Ho messo a cuocere2 kg e mezzodi patata  bianche ed una volta ben cotte le ho passate aggiungendo pure il liquido di cottura.

Sulla spianatoia ho versato circa sette kg. di farina, al centro ho aggiunto la pasta con lievito naturale,
un cubetto di lievito di birra sciolto prima in un bicchiere d'aqua tiepida,
le patate passate con il loro liquido (tiepide) e sui bordi esterni della farina ho aggiunto un poco di sale.

Poi ho iniziato ad impastare partendo dal centro......

Ora aspetto la prima lievitazione tenendo l'impasto coperto con un telo in puro cotone che uso soltanto per il pane.


Poi una volta raddoppiato il volume taglio l'impasto dando forma ai pani che lascerò lievitare posandoli sopra una tavola spolverata con farina di granturco e tenendoli coperti...

Dopo la seconda lievitazione cuocio nel forno a legna per circa un ora

Dalla mia cucina e dintorni 4 foto


Mi stò preparando per domani



Una leggera scaldata al forno che stava spento da diversi giorni



il mio lievito che non ha bisogno di frigo ne di rinfreschi
( se mi seguite presto vi dò la ricetta che è molto semplice)


levame ieri mattina


                                         levame questa sera,
                                      pronto per essere raddoppiato      

le mie ricette: insalata d riso leggera


é arrivato il caldo e così mi sono messa a preparare il pranzo alla mattina quando fa ancora fresco

Insalata di riso leggera


    Ingredienti:

   Riso carnaroli,
   petto di pollo,
   giardiniera,
   piselli,
   asparagi
  Poco olio,
  Sale e pepe.

Ho bollito il riso assieme ai piselli congelati.
Quando il riso era al dente l'ho scolato e assieme a piselli  l'ho raffreddato con acqua e per tenerlo ben sgranato ho aggiunto 2 cucchiai d'olio extravergine.

In una padella antiaderente, a fuco basso ho cotto un petto di pollo tagliato sottile.

Al riso con  piselli ho aggiunto un poco di asparagi appena scottati in padella con un cucchiaio d'olio,
due cucchiai di capperi sott'aceto, qualche cetriolino, il pollo tagliato in piccol pezzi e un poco della mia giardiniera.

In ultimo si aggiusta di sale e volendo con un poco di pepe.

Prima di portare in tavola si pùò aggiungere un poco di buon olio.



Se volete potete vedere qui la ricetta della mia giardiniera
http://raccontareunpaese.blogspot.it/2013/08/la-mia-giardiniera.html


per le tisane...

questa mattina raccolta di fiori di tiglio



fiori che andrò a far essiccare all'ombra ed assieme a malva, semi di finocchio selvatico e tarassaco

                                            faranno parte della "farmacia" invernale


venerdì 24 giugno 2016

buon sabato

queste abbondanti piogge di giugno hanno favorto il verde


BUON SABATO A TUTTI

dalla Versilia



Sono KO


oggi il caldo mi ha messo KO

perciò vado a letto...BUNANOTTE


giovedì 23 giugno 2016

dal mio terrazzo....


un angolo in rosa....
eccetto la begonia tutti ottenuti con talea



Terremoto


Proprio in questo momento  c'è stata una scossa di terremoto.....per la sorpresa sono rimasta qui e immobile .....speriamo che non abbia fatto danni...dove sarà stato l'epicentro?

Grondaia con fiori


Spesso il mondo vegetale mi sorprende......

Mi sorprende per la sua tenacia







mercoledì 22 giugno 2016

dalla Versilia storica....


Da una Versilia poco conosciuta.

Un angolo di paese, del mio paese



                                        Fabbiano

dal mio orto


buona giornata a tutti voi



                         Quest'anno a causa della troppa pioggia l'orto non è messo tanto bene ed ora che è                            arrivato il caldo ho tante cose da fare, sopratutto togliere tante erbacce.

                                     (una parte dell' orto)

dal mio orto

dal mio orto, hemerocallis

questi gigli se ne stanno in un angolo dell'orto da chi sa quant anni, io ce l'ho trovati.

Non dedico loro nessuna cura, ne devo tagliare sempre qualche pianta altrimenti sono invasive.

Mi ricordo di loro solo quando ne vedo i fiori







funghi dalle forme strane


Strani funghi stanno nascendo


                      questo fungo che è nato tra la legna sembra molto attraente per le mosche                                                  probabilmente attratte dal cattivo odore che emana