domenica 31 luglio 2016

Vecchie tradizioni: quando le cipolle...



Una vecchia tradizione vuole che quando le cipolle hanno un abbondante rivestimento l'inverno che verrà sia molto freddo, al contrario se hanno poco rivestimento l'inverno sarà mite.


Secondo questa vecchia tradizione, osservando le mie cipolle, il prossimo inverno dovrebbe portare assai freddo.....Si vedrà..

dalla mia cucina toscana: Menù ( 8 foto


                        Menù di oggi




                                          Panini morbidi al salmone


                                               panzanella toscana

                                peperonata con polpettine


                                                "frittata" imbottita


                                          fagioli bianchi di spagna


                                            torta di coccolato e pere


sabato 30 luglio 2016

dall'alta Versilia


Buon giorno a tutti voi

In questi giorni di gran caldo è bello alzarsi presto per godere dell'aria fresca del mattino


                il litorale visto dall'Alta Versilia

venerdì 29 luglio 2016

dal mio terrazzo: Agapanto





Agapanto



Detti versiliesi: miele...aceto..


" Si chiappin pù mosche con una goccia di miele che con una damigiana d'aceto"

Chiappin = prendono

Il detto significa che si possono ottenere piu risultati con un minimo di buone maniere che usando la forza

le mie ricette: frittata con fiori di zucca

Oggi una frittata con zucchini e fiori di zucca



Si prendono dei fiori di zucca e zucchine tagliate e si fanno soffriggere in padella con 2 cucchiai d'olio



Si sbattono 3 uova con un pizzico di sale e si aggiunge circa 50 gr. di pecorino grattugiato, si mischia bene e si versa sulle zucchine soffritte.


Poi si ricopre la superficie con fiori di zucca e si cuoce da un lato poggiandovi sopra un coperchio.
Si rigira la frittata cuocendo dall'altro lato e lasciandola scoperta.


giovedì 28 luglio 2016

dalla mia finestra...


si sta "levando" il sole.....
è bello alzarsi presto per godere delle ore più fresche

Buona giornata a tutti voi


dalla mia finestra


BUONA NOTTE

a tutti voi e cercate di star bene

dal mio orto: strane forme


Forse a causa delle abbondanti piogge
quest'anno nel mio orto sono cresciute diverse patate dalle strane forme


mercoledì 27 luglio 2016

detto Versiliese: accendi un lume..



" Accendi un lume al Signore e uno al diavole" 

= "accendi una candela a Dio ed una al diavolo"


Vale a dire.....meglio tenere amici da ambo le parti, politicamente parlando "meglio avere amici a destra e a sinistra

martedì 26 luglio 2016

dalla mia cucina: fagioli e fagiolini



Fagioli e fagiolini

Ci vorrebbeuna mano.......
più di una mano



è si bisogna sbucciarli....




esattamente 20 giorni fa

dalla mia cucina: panini morbidi appena sfornati


Appena sfornati
panini morbidi da farcire,
e panini col cioccolato
fatti con lo stessi impasto



 Presto metto la ricetta....ma non stasera....sono stanca ed ho ancora diverse cose da fare

lunedì 25 luglio 2016

le mie ricette: insalata di pasta fredda

Visto che più tardi avrebbe fatto caldo questa mattina ho preparato

l'insalata di pasta fredda
un piatto leggero e piatto unico


Devo dire che non amo i cibi conservati e riduco al minimo il loro consumo, quindi per la pasta e il riso freddo non compero vari condimenti conservati in olio sconosciuto.

Ingredienti:

Pasta corta 500 g.,
2 zucchine piccole,
1 peperone giallo e uno rosso,
cetriolini,
capperi,
pesto al basilico,
piselli,
sgombro o tonno.

Taglio zucchine e peperoni a pezzetti, poi aggiungo i piccoli cetriolini dell'orto e sbollento per tre minuti in mezzo litro di liquido,metà acqua e metà aceto in cui ho aggiunto 2 chiodi di garofano, mezza noce moscata e un poco di sale.

Cuocio in acqua bollente la pasta assieme ai piselli congelati.

Quando la pasta è al dente butto nello scolapasta e faccio raffreddare  con acqua del rubinetto.

In un'insalatiera metto la pasta ed i piselli ben scolati aggiungo le verdure scottate in aceto, aggiungo capperi, sgombro o tonno, ben scolati.

Poi prendo un bicchiere e vi mischio un cucchiaio di buon olio assieme ad uno di pesto con cui vado a condire la pasta.

Questa pasta rimane assai leggera ed ancor di più lo è se si usa sgombro o tonno al naturale oppure un petto di pollo cotto senza grassi.

domenica 24 luglio 2016

Dal mio orto: fiori spontanei


Fiori spontanei








La Nenè

                     La Nenè

 Tra lallero tra la la...
La Nenè si vol sposà
 ma un ha la robba per potessi marità,

Tene solo tre brachette e du' grosse tette.
 Trallallero, tra la la chi se la piglierà....

La Nenè un sa stirà né cucinare,
sa far solo l'amore e si vuole maritare.

Porta ora scarpe grosse e calzoni co'le toppe,
Se l'è presa un partigia',

La Nenè un sa cucinà
ma ha imparato a sparà.

S'è sposata la Nenè sopra un prà
quel mattino col suo partigiano,
un giglio bianco stringe in mano.

 Lei che sapeva solo far l'amore
su quel prato muore
e un giglio rosso sul petto
gli sboccia come un fiore.

gabriella

                             (brachette = mutande, partigia'= partigiano)

sabato 23 luglio 2016

spighe di lavanda


Per quest'anno le spighe di lavanda son fatte


http://raccontareunpaese.blogspot.it/2014/07/come-fare-le-spighe-di-lavanda.html

dalla Versilia..


Buona notte a tutti voi


ricetta del lievito "antico"


Lievito antico o pasta madre, senza esuberi ne frigo.....come una volta


Dopo varie prove, quasi casualmente ho ottenuto un lievito come quello usato anticamente, quando non c'erano frigoriferi.

Prima di scrivere la ricetta volevo provarne la durata, ebbene questo della foto è ottenuto prelevando un pezzetto (circa 200 g.) dall'impasto  di 35 giorni fa   ed è secco e VIVO



Dopo aver raggiunto la lievitazione il pezzetto preso da un impasto precedente, lentamente si sgonfia ed inizia a seccare.

Quando voglio usarlo lo  spezzo e lo ricopro con acqua tiepida, a volte occorrono 24 ore per farlo ammorbidire



Poi lo disfo bene con una forchetta, e se ci sono ancora dei pezzetti duri li butto, con il resto formo un panetto usando solo farina e aggiunta di altra acqua tiepida


Poi lo copro con un panno o con pellicola


 
                                                           Dopo una notte è Così

   Da questo impasto ne prelevo un poco che servirà per il prossimo impasto


A dimenticavo....sapete come ho ottenuto la prima lievitazione?

Semplicemente impastando un pugno di farina con succo d'uva da vino bianca e ben matura, dopo 36 ore il volume era quasi triplicato.

Allora ho raddoppiato la quantità di farina aggiungendo l'acqua necessaria per formare un secondo impasto che poi  conservavo in frigo facendo i soliti rinfreschi.

Un giorno ho voluto provare a tenerlo fuori frigo come facevano una volta e posso dirvi che FUNZIONA

castagni


Piccoli cardi crescono




venerdì 22 luglio 2016

dalla mia cucina: raccolto


raccolto di ieri sera




               Tutti prodotti naturali.....  non mi piace dire biologici

le mie ricette: composta


Composta di frutta fresca e secca



Ho fatto la composta con la frutta del mio orto.

Per ogni Kg. di frutta ho aggiunto 200 g. di zucchero, 

Ho messo a cuocere con circa 3 cucchiai d'acqua.

Lasciando sul fuoco ed una volta che bolle abbassando la fiamma e mischiando il meno possibile.

Quando si fa densa si agiunge un pugno di gherigli di noci ed uno di uva secca precedentemente ammollata in acqua tiepida.

Volendo si può aggiungere un pizzico di cannella.

Si può mettere sotto vuoto come una marmellata.

La quantità di zucchero si deve regolare secondo il tipo di frutta e naturalmente in base al proprio gusto.



odori insoliti in cucina



Strani odori nella mia cucina.....Sul tavolo sto facendo le spighe di lavanda....

in una pentola sta cuocendo la composta di frutta e in un altra la giardiniera.....

Odore di lavanda, di zucchero, aceto e spezie....e se mischiassi tutto in un pentolone????

giovedì 21 luglio 2016

dalla mia casa...




BUONA GIORNATA A TUTTI VOI


                           davanti a me

dal mio orto: aglioni

Questa sera ho tolto dal terreno gli aglioni, hanno tre- quattro spicchi e sono grossi quanto un pugno.

Hanno un gusto meno forte del comune aglio e tra il bulbo e le radici si formano dei bulbilli che  andranno seminati nella prossima stagione


li userò per fare i pici ed anche la salsa di pomodoro


mercoledì 20 luglio 2016

dalla mia cucina: composta





   frutta cotta con poco zucchero, fichi,susine S. Rosa e pere a cui a fine cottura aggiungerò noci e uva secca bagnata nel liquore

martedì 19 luglio 2016

buona notte...

per me è tardi....

perciò buona notte a tutti..

oppure buon giorno....dipende in quale parte del mondo siete


dal mio orto...origano


Questa sera sono tornata dall'orto che era buio ed ho visto la luna quasi piena spuntare dai monti

Ho portato a casa un po' di frutta e tanto origano che domani appenderò sotto la tettoia all'ombra per farlo seccare