sabato 31 marzo 2018

è Pasqua


Una   BUONA e serena PASQUA A VOI


l'oro delle Alpi Apuane ( 7 foto


                                                                   L'oro delle Alpi Apuane





il bianco marmo delle cave di Carrara



















                                             Muro di contenimento fatto con blocchi di marmo














venerdì 30 marzo 2018

i bianchi marmi di Carrara


                                                    Le cave di marmo di Carrara













giovedì 29 marzo 2018

mercoledì 28 marzo 2018

la nuova stagione...


con un po d'incertezza sta arrivando la nuova stagione...
...i prati fioriscono...













                                                       gl'insetti sono al lavoro









il salice e il pesco sono in fiore



Le mie ricette: schiacciata di Pasqua dela Novella

 Non trovavo più questa ricetta....e nemmeno la cercavo ...me l'ero dimenticata, poi me la ritrovo tra le mani così prima di condeviderla ho voluto farla di nuovo con metà dose.....farla e assaggiarla.

E che dire....è buona , profumata e sa di tradizione.

L'ebbi da una signora che al tempo era ottantenne e la cuoceva nel forno del paese...

Mi raccontò che una volta per i bimbi prendevano un po' d'impasto e ne facevano una più piccola....i bimbi andavano in chiesa infilando un braccino nel buco della loro schiacciata nel cui impasto veniva inserito pure un uovo intero, naturalmente un uovo di gallina......Quelli di cioccolato non c'erano.



                                                            La schiacciata di Pasqua della Novella

                                                ( Novella era l'anziana che mi dette la ricetta )


 Forse ,come a me la prima volta, vi sembrerà un po' strano usare due tipi di lievito

Ingredienti:

700 g. farina,
350 g. zucchero,
170 g. burro,
4 uova,
100 g. uvetta,
50 g. pinoli,
1 arancia e un limone,
1 cucchiaino raso semi di anice,
1 bicchiere di latte,
15 g. lievito di birra,
i bustina lievito per dolci,
3 cucchiai di rum,



Impasto n.1

Versare 200 g. di farina in una ciotola, aggiungere un cucchiaino di zucchero e impastare con mezzo bicchiere di latte tiepido in cui avete sciolto il lievito di birra.

Coprire con pellicola e far lievitare bene.


impasto n.2

Sbattere le uova con lo zucchero e la buccia grattugiata di un limone e di un'arancia....

poi aggiungervi il burro sciolto a bagnomaria e il rum o altro liquore secondo il vostro gusto.


Al primo impasto lievitato si aggiunge il resto del latte si mischia bene e poco per volta si aggiunge il composto con le uova amalgamando bene il tutto.

Ora si mischia farina e lievito per dolci e si aggiunge all'impasto e in ultimo si aggiungono i pinoli, l'uvetta che prima avremo ammollata e i semi d'anice.

Si versa il tutto in una teglia imburrata e spolverata con farina.

Si cuoce in forno gia caldo per circa 45 minuti.




Io ho fatto un ciambellone usando una normale teglia mettendo al centro un bicchiere unto con burro e poi rotolato nella farina.....come facevano una volta


questo ciambellone l'ho fatto con metà dose usando farina di grano italiano macinata a pietra....ormai uso solo quella




martedì 27 marzo 2018

peonie


buona e serena giornata a tutti voi


i miei giganti buoni ( 6 foto


olivi quercetani

è una varietà autoctona abbastanza resistente agli attacchi della mosca.

Se non viene potato può raggiungere i 20 metri

























un anno fa

esattamente un anno fa

sbocciavano le mie peonie















ed ho visto le prime rondini


quest'anno non sono acora fiorite ne ho visto rondini

Gatti

è ora di pranzo

siamo in 10 ne mancano 3





lunedì 26 marzo 2018

camminare in Versilia: lungo il sentiero (5 foto


Anche percorrendo sempre lo stesso sentiero ogni giorno possiamo vedere cose nuove

una polla d'acqua




funghi su tronco morto di pino




                                                 muri a secco nel bosco




                                                                                  olmo





                                               questo dovrebbe essere un carpino nero


venerdì 23 marzo 2018

i danni del freddo


son bastati pochi giorni di freddo e tutti i miei agrumi son ridotti così

non so se riusciranno a salvarsi






così erano a fine gennaio



giovedì 22 marzo 2018

fiori di pesco

Dal mio orto

Buon giorno a voi tutti



verdure gratis e biologiche


è tempo di raccolta

Nonostante il freddo dei giorni scorsi si trovano tante erbe spontanee


Verdura biologica e GRATIS


con gli occhi volti ai monti...



i piedi in pianura e gli occhi volti ai miei monti

Alta Versilia  (Alpi Apuane)


monte Altissimo 

e

monte Corchia



martedì 20 marzo 2018

Pasqua...Agnello..




Ma che agnello e agnello!....Io per Pasqua mi faccio una bella frittata con erbe selvatiche...

lunedì 19 marzo 2018

Dal mio terrazzo: camelie


Nonostante il freddo e la pioggia le camelie iniziano a fiorire


Purtroppo le camelie come tutte le piante che ben sopportano il freddo
l'estate soffrono il caldo