mercoledì 28 marzo 2018

Le mie ricette: schiacciata di Pasqua dela Novella

 Non trovavo più questa ricetta....e nemmeno la cercavo ...me l'ero dimenticata, poi me la ritrovo tra le mani così prima di condeviderla ho voluto farla di nuovo con metà dose.....farla e assaggiarla.

E che dire....è buona , profumata e sa di tradizione.

L'ebbi da una signora che al tempo era ottantenne e la cuoceva nel forno del paese...

Mi raccontò che una volta per i bimbi prendevano un po' d'impasto e ne facevano una più piccola....i bimbi andavano in chiesa infilando un braccino nel buco della loro schiacciata nel cui impasto veniva inserito pure un uovo intero, naturalmente un uovo di gallina......Quelli di cioccolato non c'erano.



                                                            La schiacciata di Pasqua della Novella

                                                ( Novella era l'anziana che mi dette la ricetta )


 Forse ,come a me la prima volta, vi sembrerà un po' strano usare due tipi di lievito

Ingredienti:

700 g. farina,
350 g. zucchero,
170 g. burro,
4 uova,
100 g. uvetta,
50 g. pinoli,
1 arancia e un limone,
1 cucchiaino raso semi di anice,
1 bicchiere di latte,
15 g. lievito di birra,
i bustina lievito per dolci,
3 cucchiai di rum,



Impasto n.1

Versare 200 g. di farina in una ciotola, aggiungere un cucchiaino di zucchero e impastare con mezzo bicchiere di latte tiepido in cui avete sciolto il lievito di birra.

Coprire con pellicola e far lievitare bene.


impasto n.2

Sbattere le uova con lo zucchero e la buccia grattugiata di un limone e di un'arancia....

poi aggiungervi il burro sciolto a bagnomaria e il rum o altro liquore secondo il vostro gusto.


Al primo impasto lievitato si aggiunge il resto del latte si mischia bene e poco per volta si aggiunge il composto con le uova amalgamando bene il tutto.

Ora si mischia farina e lievito per dolci e si aggiunge all'impasto e in ultimo si aggiungono i pinoli, l'uvetta che prima avremo ammollata e i semi d'anice.

Si versa il tutto in una teglia imburrata e spolverata con farina.

Si cuoce in forno gia caldo per circa 45 minuti.




Io ho fatto un ciambellone usando una normale teglia mettendo al centro un bicchiere unto con burro e poi rotolato nella farina.....come facevano una volta


questo ciambellone l'ho fatto con metà dose usando farina di grano italiano macinata a pietra....ormai uso solo quella